domenica 29 marzo 2015

Rubrica Cinema & TV - "Poldark" 1x03

Buongiorno e buona domenica delle Palme a tutti voi. Eccovi il tanto atteso commento al terzo episodio di Poldark. Vi avviso fin da ora che se non avete visto la puntata è meglio se non continuate la lettura.(non vorrei ricevere maledizioni da parte vostra per aver letto per sbaglio) Ora vi lascio e vi auguro buona domenica. Ah voglio commenti come se piovesse. Kisses! XOXO



Poldark


Ideatore: Debbie Horsfield
Soggetto: Winston Graham
Paese: Regno Unito
Anno: 2015 (in corso)
Genere: drammatico, sentimentale, storico, 
Cast: Aidan Turner.  Eleanor Tomlinson, Jack Farthing,
 Kyle Soller, Warren Clarke, Heida Reed, Phil Davis


Buongiorno cari fans! Lo so, sono in tremendo ritardo ma cercate di capirmi, devo ancora riprendermi da questo episodio è stato uno shock! Voglio farmi perdonare con questa adorabile puppy face di Ross!
Se non avete visto ancora la puntata è meglio che vi fermiate qui perché potrei spoilerare qualcosina.
Ma partiamo dall'inizio ok? Si comincia!
Il nostro Ross va a far visita allo zio dopo che ha saputo che il figlio di Francis e Elizabeth è nato e nell'euforia generale e le congratulazioni durante il discorso di Charles, quest'ultimo ha un grave infarto che mette a repentaglio la sua vita (secondo me i Warleggan hanno gufato perché ciò accadesse o c'entrano qualcosa) il nostro protagonista vedendo lo zio in quelle condizioni non può sopportare l'angoscia e se ne va, non prima di aver sentito la madre di Elizabeth e le altre signore (che io chiamerei megere) screditarlo per aver deciso di mischiarsi con la gente povera e criticare aspramente Demelza, cosa che lo fa infuriare.
Tornato a casa si sfoga proprio con la ragazza che gli fa capire che è diverso da come lo dipingono i nobili, a lui importa della gente povera perché ha dei sentimenti e li considera suoi pari, cosa che infatti dimostrerà mettendo una buona parola (e il denaro) facendo sposare Jim con la sua ragazza che è in attesa di un figlio e cenando anche con Demelza come se fossero due vecchi amici.
Purtroppo questo episodio non è tutto rose e fiori, anche se la miniera è stata riaperta per la gioia di Ross e Demelza, che festeggiano danzando, e di tutti quelli che hanno creduto i lui la sfiga è dietro l'angolo: infatti Jim, il lavorante di Ross, viene arrestato per bracconaggio la cui pena è la morte (per due fagiani questo rischia il taglio della testa, figuratevi se ammazzava qualcuno! Bah!), Ross decide di perorare la sua causa e testimonia in suo favore, il ragazzo soffre di una grave tosse congenita aggravata dal lavoro in miniera, cosa per altro confermata dal medico che gliel'ha diagnosticata e il protagonista decide proprio di far leva sul suo stato di salute per tentare di aiutarlo, ma ahimè non riesce nell'intento anche perché trova sulla sua strada un giudice inflessibile (il primo Ross Poldark del primo adattamento alias Robin Ellis) che con durezza tenta di far capire al giovane Poldark che il suo posto è tra i nobili e che non dovrebbe intervenire nelle faccende della gente di basso rango. Ci sarà uno scontro verbale molto aspro in cui potremo comprendere di più il pensiero del nostro protagonista, uno scontro tra la vecchia generazione e la nuova; che sfocerà in una disputa per decidere della sorte di Jim. Lasciate che vi dica che questo confronto mi ha particolarmente colpito, anche se non si è concluso come mi aspettavo. 
Passiamo alla dolce ma malinconica Verity che perdendo per sempre il suo amore, per l'imposizione della famiglia è sempre più triste e inconsolabile, tanto che durante un pomeriggio in compagnia di Elizabeth e di un lavoro da ricamo, la sua cara cognata fa una gaffe stratosferica, a cui io avrei risposto con un lancio dritto in cortile (dopo averla fatta partorire ovviamente). Ci sarà anche una prima crisi tra i novelli sposi che sfocerà in un tradimento palese da parte di uno dei due (ma non vi dico chi ;)).
E ora parliamo della scena clou di questo terzo episodio: l'abbiamo attesa e bramata come un profiterole ripieno di crema (si vede che sono golosa?) e avremmo voluto che non finisse mai. Sto parlando del momento più bello tra Ross e Demelza, il bacio con annessa scena d'amore (eh sì per me è amore, anche se non ufficialmente, per Ross). 
Questa scena, rimarrà impressa nel mio cuoricino per molto tempo anche perché ho seriamente rischiato un arresto cardiaco e ho avuto questa reazione e credetemi lo svenimento è assicurato.
Piccola critica: avrei voluto che questo momento tra i due protagonisti venisse gestito meglio, ok che il caro Poldark è stato palesemente provocato e ha voluto cedere senza costrizioni (eh Demy bricconcella, cosa mi combini?) ma cavolo avrebbero anche potuto girare qualche scena in più, non spinta s'intende, ma magari allungarla un po' di più a momenti abbiamo visto molto di più con la scena della prostituta nella seconda puntata!
A parte questo, direi che la puntata mi è piaciuta anche perché abbiamo anche fatto la conoscenza di un personaggio che ha a che fare con la nostra rossa preferita e che potrebbe creare qualche problema. Specie dopo il finale da cardio palma.

Bene credo di aver detto praticamente tutto (forse troppo XD) vi lascio con questa tenerissima faccina del nostro Ross e vi do appuntamento al prossimo episodio e ovviamente al prossimo articolo della rubrica!


*credits per le immagini canale BBC One















3 commenti:

  1. ahahhaha Anche io ho rischiato un arresto cardiaco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho rischiato un infarto triplo ahahahahaahahahahahah

      Elimina